A633D La posizione di Ausiliaria del Personale militare

 

DURATA
1 giorno

DATA
7 giugno 2017

ORARIO
9-13/14-16,30

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 250,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)

RELATORE
Col. C.C.r.n. Stefano Maria GRAZIANI
già capo 2° Ufficio, Servizio di Commissariato ed Amministrazione, Aeronautica Militare

Lo scopo del seminario è quello di illustrare compiutamente un istituto, di fatto sconosciuto alla maggioranza del Personale, con particolare riguardo - ma non soltanto - ai risvolti di natura economica, che nel tempo hanno subìto innumerevoli mutamenti, tanto da fare ad oggi dubitare molti sulla reale sua importanza. Proprio in quest’ambito, si dimostrerà, invece, come questo istituto a breve assumerà nei riguardi del Personale, il cui trattamento pensionistico sarà regolato prima dal sistema cd. “misto” e successivamente dal cd. “contributivo puro”, la vera e propria essenza di una “pensione complementare”.
PROGRAMMA
Brevi cenni storici sulla nascita dell’istituto. La natura giuridica dell’ausiliaria. La normativa di riferimento. Requisiti soggettivi ed oggettivi per l’accesso all’ausiliaria. Le tipologie di cessazione dal servizio che consentono il transito in ausiliaria. I vincoli che vengono imposti al Personale in ausiliaria. La problematica del “divieto di cumulo”, ex art. 133 lett. “f” del d.P.R. 1092/73.
Gli obblighi che conseguono allo status di Uff.le/Sott.le in ausiliaria. La durata della posizione di ausiliaria; disamina delle varie normative che hanno modificato, nel tempo, la durata dell’istituto.
La natura della indennità di posizione ausiliaria. Esame dei parametri stipendiali e pensionistici necessari alla sua quantificazione. Gli effetti economici dell’ausiliaria: le cd. “tre direttrici”. Come viene riliquidato il trattamento pensionistico al termine dell’ausiliaria per il Personale cd. “retributivo”, “misto”, “contributivo”. Considerazioni sulla “convenienza economica” della posizione di ausiliaria rispetto alla posizione di riserva, anche alla luce della circolare INPS n. 74 del 10/4/15, e conseguente circolare Previmil 23/11/15. Calcolo del cd. “punto di pareggio” fra contributi pagati e indennità di ausiliaria percepita.

L’ausiliaria intesa come “pensione complementare”. Esame delle normative recenti che hanno inciso sulla posizione di ausiliaria e correlata indennità. Conclusioni.

.

Ceida - Via Palestro, 24 - 00185 Roma, Tel. 06492531 - Fax:06.49384866 - Email: seminari Ceida