C446C La disciplina del Testo unico per le società a partecipazione pubblica

 

DURATA
2 giorni

DATE
2-3 ottobre 2017

ORARIO
1° giorno: 9-13/14-16,30
2° giorno: 9-14,30

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 490,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)

RELATORE

Avv. Angelita CARUOCCIOLO
Avvocato amministrativista in Roma e Napoli. Componente tavoli tematici coordinati da ANAC per la redazione del nuovo Piano nazionale Anticorruzione

PROGRAMMA
Il nuovo quadro normativo con particolare riferimento al d.l.vo 175/16 (Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica). Le finalità delle partecipazioni societarie pubbliche: partnership pubblico-privato e tutela della concorrenza. Ambito soggettivo di applicazione: le differenti forme di partecipazione (vigilanza, controllo, partecipazione azionaria, ecc.). compatibilità dell’intervento finanziario con il Trattato UE e con la disciplina europea in materia di aiuti di Stato e procedura avanti la Corte dei conti l’intervento dell’Autorità Garante della concorrenza e del mercato. Il decreto correttivo (d.l.vo 100/17).
L’incidenza della sentenza della Corte costituzionale n. 251/16. L’importanza dell’”intesa” e la partecipazione delle Regioni nelle materie della legge Madia e dei decreti da essa delegati. Le disposizioni che mantengono la loro efficacia. I possibili rimedi da parte del Governo finalizzati alla conservazione dei testi delegati.
La lettura del Consiglio di Stato del 17/1/17 recata dal parere n. 83.
Modalità di costituzione di società e acquisto di partecipazioni societarie. Forme di alienazione di partecipazioni societarie pubbliche: l’incidenza sulla tutela della concorrenza. La nuova disciplina dell’affidamento in housee delle società a partecipazione mista pubblico-privata: soggetti ammessi alla partecipazione al capitale delle società in house, definizione del controllo analogo e del controllo congiunto, assetto organizzativo e statuti delle società in house, requisiti necessari e conseguenze del mancato rispetto dei limiti posti: le modalità di sanatoria. I caratteri delle società a partecipazione mista pubblico-privata: requisiti della gara a doppio oggetto. I patti parasociali nella regolazione dei rapporti tra soci. La delibera ANAC 7/2017 (Linee guida per l'iscrizione nell'Elenco Amm.ni ed enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house).
Analisi delle normative speciali di settore nelle società affidatarie di servizi pubblici locali dopo il T.U.: modalità, presupposti e durata di affidamento. La rilevanza strategica del piano economico-finanziario: copertura dei costi, efficienza gestionale, trasparenza tariffaria. I controlli della Corte dei conti e ruolo dell’ANAC e dell’AGCM. La cessazione degli affidamenti in house. Cessione di partecipazioni societarie pubbliche, presupposti e tutela della concorrenza. Organizzazione, affidamento, gestione, regolazione, vigilanza e controllo dei SPL degli enti pubblici responsabili dell’organizzazione del servizio. Distinzione di funzioni ed esercizio separato. La tutela dei consumatori e degli utenti. Le eventuali misure premiali per gli enti territoriali.
Ambito di applicazione della normativa anticorruzione e trasparenza. Le società in controllo pubblico e le società in partecipazione: differenze e responsabilità. La determinazione ANAC 8/2015 e gli orientamenti del MEEF e dell’AGCM. Come redigere il piano e le misure di prevenzione della corruzione. Modalità di nomina del responsabile anticorruzione e trasparenza. La disciplina su accesso civico e obblighi di pubblicità e le previsioni della legge “Madia”. Analisi degli obblighi di pubblicazione per gli incarichi conferiti nelle società pubbliche. Analisi degli obblighi di trasparenza in materia di appalti. Il regime della inconferibilità degli incarichi e i rapporti tra enti pubblici affidanti e affidatari.
La crisi di impresa nelle società a partecipazione pubblica: fallimento e amministrazione straordinaria delle grandi imprese insolventi, concordato, accordi di ristrutturazione e convenzioni di moratoria. Irapporti tra procedure concorsuali, azioni contabili e sequestri. Le responsabilità dell’ente pubblico holderper abuso di dominio: primi orientamenti nell’attività professionale e giurisprudenziale.
Revisione straordinaria delle partecipazioni societarie pubbliche. Gli obblighi di dismissione delle società non compliant. Gestione del personale in esubero: trasferimento d’azienda e disciplina transitoria. La redazione e gestione del piano di razionalizzazione: necessità degli adeguamenti statutari e della pianta organica. Controlli della Corte dei conti e ruolo dell’Autorità Garante della concorrenza e del mercato. Monitoraggio, indirizzo e coordinamento del MEF.
Il governo d’impresa delle società pubbliche. La struttura e la remunerazione dell’organo amministrativo: dal CdA all’Amministratore unico. L’organizzazione e gestione delle società in controllo pubblico. La titolarità e la responsabilità della gestione societaria e dei diritti dell’azionista. organi societari, compensi, buonuscite, omnicomprensività della retribuzione dei pubblici funzionari e dei dipendenti di società pubbliche che assumono cariche di amministrazione. Sistemi di amministrazione-controllo e governance societaria. Gestione, reclutamento, mobilità e giurisdizione del personale.
La peculiarità delle società partecipate da enti locali. La gestione economico finanziaria: perdite societarie e impatto finanziario sul bilancio dell’ente locale socio. Risultato di esercizio in ambiti speciali. Regime transitorio degli accantonamenti e armonizzazione contabile: la gestione del bilancio consolidato. Perdite societarie e conseguenze per gli amministratori. Il regime delle responsabilità e la giurisdizione della Corte dei conti dopo il T.U. Analisi delle differenti forme di responsabilità per danno erariale e societario.

Ceida - Via Palestro, 24 - 00185 Roma, Tel. 06492531 - Fax:06.49384866 - Email: seminari Ceida