C449 L’esecuzione dei contratti pubblici di appalti: competenze e responsabilità

 

DURATA
2 giorni

DATE
1a edizione: 12-13 giugno 2017

ORARIO
9,00 - 14,30

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 490,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)

RELATORE
Avv. Angelita CARUOCCIOLO
Avvocato amministrativista in Roma e Napoli. Componente tavoli tematici coordinati da ANAC per la redazione del nuovo Piano nazionale Anticorruzione

La fase dell’esecuzione dei contratti pubblici ha assunto un ruolo centrale per le Pubbliche Amministrazioni, in relazione alla serie di responsabilità che ne derivano.
Tale centralità in particolare è stata esaltata anche dall’ANAC che ne ha delineato i profili più critici ai fini anticorruttivo.
Inoltre, le novità introdotte dal nuovo Codice appalti hanno inciso con forza sugli istituti tipici di tale fase come le varianti, il subappalto, il ruolo del RUP e del Direttore, ecc., determinando perciò la necessità di attenzione e rigore nella loro applicazione.

PROGRAMMA
La proposta di aggiudicazione e l’aggiudicazione definitiva. Le comunicazioni dell’esito della gara. Le modalità di stipulazione del contratto. Il termine sospensivo e termine dilatorio.
Il nuovo regime di comunicazioni e di accesso agli atti. Le figure del direttore dei lavori (DL) e del direttore dell’esecuzione del contratto (DEC). I (nuovi) limiti per l’appalto integrato.
L’esecuzione del contratto e lo svincolo progressivo della cauzione. Le possibili occasioni di sospensione dell’esecuzione del contratto. La necessità di contenimento delle varianti nel d.l.vo 50/16 e le comunicazioni all’ANAC. La certificazione di ultimazione delle prestazioni. Il collaudo e la verifica di conformità.
Le modalità e i tempi dei pagamenti in acconto, anticipazione del corrispettivo, premio di accelerazione, rata di saldo. Il calcolo e la corresponsione degli interessi in caso di ritardato pagamento alla luce del d.l.vo 192/2012: applicabilità ai lavori pubblici. Cenni alla tracciabilità dei pagamenti: CUP, CIG, conti dedicati.
Le trattenute circa le penali. La contestazione degli inadempimenti: rapporti con il codice civile. L’istituto della risoluzione del contratto ed eccessiva onerosità.
La possibile revisione del subappalto. L’obbligo o meno della indicazione delle parti subappaltabili e di possibili subappaltatori. La sostanziale differenza tra subappalto e ATI di tipo verticale. Il pagamento diretto dei subappaltatori. Le verifiche in corso di esecuzione dell’avvalimento.
Analisi delle novità in tema di contenzioso appalti. Le varie forme di responsabilità dopo la legge anticorruzione e il d.l. 90/14. I nuovi obblighi di trasparenza e le comunicazioni all’ANAC.

Ceida - Via Palestro, 24 - 00185 Roma, Tel. 06492531 - Fax:06.49384866 - Email: seminari Ceida