D139 Urbanistica e pianificazione del territorio

 

DURATA
2 giorni

DATE
16-17 ottobre 2017

ORARIO
1° giorno: 9,00-13/14-16
2° giorno: 9-14

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 490,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)

RELATORE
Prof. Ing. Francesco RUBEO
Docente di urbanistica, Università di Roma “La Sapienza”

Il corso si propone di fornire conoscenze e competenze specifiche a funzionari e dirigenti di strutture pubbliche e private e a professionisti, sia di formazione tecnica che giuridico-amministrativa, che si trovano a dover gestire processi e/o procedure nelle quali la conoscenza della componente urbanistica risulta rilevante ai fini del raggiungimento degli obiettivi aziendali, amministrativi o professionali.
Infatti, sia nella gestione dei grandi che dei piccoli patrimoni immobiliari, sia nella gestione di procedure e/o contenziosi edilizi e urbanistici, sia nella definizione di scelte strategiche di investimento, è determinante conoscere il quadro normativo, strumentale e procedurale all’interno del quale ci si deve muovere, per non incorrere in errori di approccio che possono generare, nel procedere, ostacoli insormontabili o, peggio ancora, contenziosi di vario ordine e grado.
L'incontro propone, perciò, un percorso formativo a “tutto campo”, proprio con l’intento di fornire un quadro il più possibile completo del vasto panorama di indirizzi, prescrizioni, vincoli e approcci progettuali che l’ordinamento urbanistico “compone” sia a livello nazionale che regionale.

PROGRAMMA
Introduzione all’urbanistica. Definizioni: città, area urbana, area metropolitana. Modelli interpretativi anni ’80. Reti insediative non gerarchiche; città diffusa, metropolizzazione” e governancemetropolitana. Urbanistica e teorie classiche della rendita. Urbanistica e abusivismo. I temi della città contemporanea e i nuovi compiti dell’urbanistica: sostenibilità urbana e resilienza; qualità; risorse; riqualificazione. Le procedure “accelerate” degli anni ’90: Accordi di programma e conferenze dei servizi.
Elementi base della pianificazione: fonti dati, cartografie, strumenti di analisi e metodologie di base.
La pianificazione territoriale e urbanistica: La concezione gerarchica della pianificazione. L’organizzazione degli strumenti di pianificazione: generale e settoriale.
Livelli e tipi di piani.
Le c.d. tutele parallele e la pianificazione territoriale sovra-comunale: Evoluzione della normativa urbanistica, dalla l. 1150/42 alle normative regionali. Gli strumenti di pianificazione territoriale o di Area vasta: la tutela del paesaggio e il piano paesaggistico; le aree protette e il piano del parco; i vincoli idrogeologici e il piano di bacino; la pianificazione territoriale regionale; il piano territoriale di coordinamento provinciale; altri strumenti settoriali. Procedura VAS, cenni.
Il Piano urbanistico comunale. Struttura del piano urbanistico comunale: strumenti tradizionali e strumenti innovativi. Limiti dei nuovi strumenti. Elaborazione tecnica: fabbisogni, dimensionamenti, standard, parametri per la sostenibilità, disegno del piano. Procedura di formazione.
Piano urbanistico comunale e attrazione di risorse. La pianificazione strategica e il marketing territoriale, cenni.
Gli strumenti attuativi. Piano particolareggiato di esecuzione (PPE). Lottizzazione convenzionata (LC). Piano per l’Edilizia economica e popolare (PEEP). Piano di recupero (PdR). Piano per gli insediamenti produttivi (PIP).
Strumenti complessi e partenariati tra e pubblico privato (PPP): I “costi” della città e la crisi delle risorse pubbliche. I programmi complessi. I PPP.
Costruzione della sostenibilità degli strumenti. Le valutazioni di fattibilità. La sostenibilità economico-finanziaria: parametri, strumenti di valutazione. La sostenibilità socio-economica: i processi partecipativi, il coinvolgimento degli attori locali, il marketing di progetto.

Ceida - Via Palestro, 24 - 00185 Roma, Tel. 06492531 - Fax:06.49384866 - Email: seminari Ceida