D289 Gli infortuni sul lavoro e le conseguenze giudiziarie (*)

 

- IL RUOLO DEL RESPONSABILE SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE A SEGUITO DI INFORTUNIO SUL LAVORO
- L’INCHIESTA DELL’AUTORITÀ ISPETTIVA IN OCCASIONE DI UN INFORTUNIO
- LA PARTECIPAZIONE DEL P.M., DEL GIUDICE E DEGLI ALTRI ATTORI NEL PROCESSO PENALE (INDAGATI, U.P.G., TESTIMONI, CTU, CTP, PERITI E AVVOCATI DELLA DIFESA E DELLA PARTE CIVILE), DALLE INDAGINI PREISTRUTTORIE ALLA SENTENZA

DURATA
2 giorni (11 ore)

DATE
19-20 novembre 2018

ORARIO
9,00 -14,30

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 490,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)

RELATORI
Prof. Luigi FIASCONARO
Consigliere di Cassazione, già Presidente di Sezione del Tribunale di Roma
Dott. Valentino GABRIELE
Funzionario ispettivo dell’Ispettorato nazionale del Lavoro

DESTINATARI
Datori di lavoro, dirigenti, preposti e responsabili e addetti ai Servizi prevenzione, coordinatori dei cantieri, consulenti di sicurezza, ispettori delle ASL e del lavoro.

OBIETTIVI
Fornire ai discenti gli strumenti necessari per la tutela giudiziaria conseguente l’evento lesivo colposo in ogni luogo di lavoro. Prassi operativa attuata dall’Autorità Giudiziaria e dagli organi di controllo.

PROGRAMMA
L’inchiesta per infortunio nel luogo di lavoro svolta dagli Ufficiali di Polizia giudiziaria - Ispettori del lavoro dell’INL o dell’Azienda sanitaria locale. La qualificazione degli ispettori ufficiali di polizia giudiziaria. Atto di delega e loro dipendenza operativa dal P.M. Contenuto degli accertamenti svolti sul luogo dell’evento: acquisizione delle fonti di prova, sommarie informazioni alle persone informate sui fatti, rilievi segnaletici e fotografici, perquisizioni e sequestro del corpo del reato. Nomina del custode delle cose sequestrate. Le Parti civili.
Le posizioni di garanzia previste dal d.l.vo 81/08 nell’organigramma aziendale. Le disposizioni del codice di procedura penale poste a tutela degli indiziati di reato osservate dagli ispettori nel compimenti degli accertamenti. Forma e contenuto degli atti ispettivi della P.G. Il rapporto ispettivo sulla dinamica dell’evento, trasmesso al pubblico ministero.
Aspetti operativi. I contenuti del rapporto all’autorità giudiziaria da parte dell’organo inquirente. Gli elementi della relazione tecnica redatta dal CTU, o dal CTP, o dal perito in giudizio.
La dinamica di alcuni infortuni e le conseguenti responsabilità previste dal d.l.vo 81/08 e dal Codice penale.
Il processo penale per lesioni colpose o omicidio colposo celebrato davanti al Tribunale. Le fasi e gli attori del dibattimento penale. La sentenza del giudice di primo grado. Il giudizio di appello nel merito e quello di legittimità davanti alla Corte di Cassazione. Gli effetti della sentenza di condanna. Giurisprudenza recente della Corte di Cassazione sulla sicurezza del lavoro.

(*) Corso di aggiornamento obbligatorio secondo quanto disposto dall'Accordo Stato-Regioni del 7/7/2016, indirizzato in particolare agli Addetti e Responsabili dei SPPR che hanno svolto regolarmente i moduli B e C previsti dall’art. 32 del d.l.vo 81/08.
L’attestato di partecipazione e profitto verrà rilasciato dal Sindacato DIRSTAT, in Convenzione con il CEIDA.

Ceida - Via Palestro, 24 - 00185 Roma, Tel. 06492531 - Fax:06.44704462 - Email: seminari Ceida