D292 Sicurezza negli impianti elettrici e valutazione del rischio elettrico (d.l.vo 81/08)

 

 

DURATA
2 giorni, pari a 12 ore

DATE
16-17 ottobre 2017

ORARIO
8,30-14,30

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 490,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)

RELATORE
Dott. Ing. Ermanno GIULIANO
Esperto nella sicurezza degli impianti elettrici. Progettista e verificatore di impianti elettrici. Consulente di sicurezza sul lavoro, Responsabile del Servizio di protezione e prevenzione aziendale (RSPP)

Il d.l.vo 81/08, all’art. 80, introduce l’obbligo a carico del Datore di lavoro di effettuare la valutazione del rischio elettrico al quale sono soggetti tutti i lavoratori.
Il decreto mette in evidenza la problematica dei rischi connessi con gli impianti elettrici, evidenziando che non è sufficiente garantire la conformità degli stessi alla regola dell’arte, ma è necessario individuare ed organizzare la corretta applicazione di tutte le misure di sicurezza elettrica, necessarie a controllare i rischi elettrici residui presenti in impianti conformi alle norme. Il d.l.vo 81/08, inoltre, specifica i criteri per la valutazione del rischio elettrico e per l'identificazione delle misure di sicurezza, anche con riferimento alla "pertinente normativa tecnica".
Durante il corso si affronteranno le tematiche relative alla corretta gestione degli impianti in sicurezza e al controllo dei rischi elettrici connessi.

DESTINATARI
Responsabili del Servizio di protezione e prevenzione (RSPP); addetti al Servizio di prevenzione e protezione (ASPP), Coordinatori sicurezza cantieri, Datori di lavoro, Consulenti aziendali, Tecnici Aziende sanitarie locali.

OBIETTIVI
Il corso ha come obiettivo quello di fornire ai discenti una visione complessiva delle problematiche relative agli impianti elettrici ed alla valutazione del rischio elettrico.
Inoltre, verranno fornite le conoscenze e gli strumenti necessari all’analisi della completezza e attendibilità della documentazione di legge e di norma tecnica riferita agli impianti elettrici, fornendo un’informazione completa su tutti gli adempimenti burocratici in tema di sicurezza degli impianti elettrici.

METODOLOGIA DIDATTICA
Il corsoè svolto con metodo interattivo, con lezione frontale, approfondimenti, discussioni, dibattiti ed esercitazioni pratiche.

PROGRAMMA
Aspetti teorici. Il d.l.vo 81/08 in relazione al rischio elettrico. La legislazione italiana e le norme di buona tecnica sugli impianti elettrici. Gli effetti della corrente sul corpo umano. Elementi di base di elettrotecnica. Contatti diretti ed indiretti e relativi sistemi di protezione. Sovracorrenti e sistemi di protezione. Scariche atmosferiche e sistemi di protezione. Gli impianti elettrici nei luoghi con pericolo d’esplosione. Lavori elettrici su impianti e macchine CEI 11-27:2014 e CEI EN 50110-1:2014. Gli impianti elettrici nei locali ad uso medico CEI 64-8/7 Sezione 710. Gli impianti elettrici nei cantieri temporanei e mobili. Verifiche e controlli sugli impianti. La documentazione a corredo degli impianti elettrici. La valutazione del rischio elettrico.
Aspetti pratici. Presa visione e prova di dispositivi installati a protezione di un impianto elettrico in bassa tensione. Effettuazione di prove e misure elettriche con l'utilizzo di idonea strumentazione: presenza tensione, continuità, corrente assorbita.

ATTESTAZIONE FINALE
Al termine del corso verrà rilasciato ai partecipanti un attestato di frequenza e superamento del test finale, che verrà rilasciato dal Sindacato DIRSTAT, in Convenzione con il CEIDA.
Il corso ha anche valore di aggiornamento obbligatorio quinquennale della durata di 12 ore, secondo quanto disposto dal nuovo Accordo Stato-Regioni del 7/7/2016, per i Responsabili del Servizio di protezione e prevenzione (RSPP), gli Addetti al Servizio (ASPP) e i Coordinatori sicurezza cantieri.

Ceida - Via Palestro, 24 - 00185 Roma, Tel. 06492531 - Fax:06.49384866 - Email: seminari Ceida