B147 Come si gestiscono paghe e contributi nelle Pubbliche Amministrazioni, corso pratico

Ceida
(0 recensioni)
€ 490.00

DATE: 14-15 novembre 2019, DURATA: 2 giorni, ORARIO: 1° giorno: 9-13.30/14.30-16.30 – 2° giorno: 9-14.30, QUOTA DI PARTECIPAZIONE; euro 490,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)

– LA STRUTTURA DELLA RETRIBUZIONE

– GLI ELEMENTI FISSI E CONTINUATIVI

– TRATTAMENTO ECONOMICO FONDAMENTALE ED ACCESSORIO

– IL REGIME CONTRIBUTIVO E FISCALE

– LA DETERMINAZIONE DELLO STIPENDIO 

RELATORE

Dott. Antonio MIGLIOZZI

Funzionario Ministero Economia e Finanze – Area trattamento economico

PROGRAMMA

Il trattamento economico fondamentale. La retribuzione del personale dirigente e non: art. 36 della Costituzione, art. 45 del T.U. pubblico impiego 165/01, onnicomprensività, irrinunciabilità e irripetibilità; la figura dell’assegno “ad personam” riassorbibile e non riassorbibile. Retribuzione fissa e variabile personale non dirigente: stipendio, ex indennità integrativa speciale (IIS), retribuzione individuale di anzianità e maggiorazione RIA, indennità di amministrazione e vacanza contrattuale. Retribuzione personale dirigente: stipendio, retribuzione di posizione fissa e retribuzione di posizione parte variabile, vacanza contrattuale.

Il trattamento economico accessorio. Principali componenti della retribuzione accessoria personale non dirigente: il lavoro straordinario, fondo unico di amministrazione, buoni pasto, indennità centralinisti non vedenti, indennità di bilinguismo trattamento di trasferta, trattamento di trasferimento e emolumenti legati all’attribuzione di responsabilità quali le posizioni organizzative. Indennità di comparto. Determinazione della quota oraria  del lavoro straordinario. Principale componente della retribuzione accessoria del personale dirigente: la retribuzione di risultato, reggenze e incarichi aggiuntivi. Il regime delle ferie non fruite divieto di monetizzazione (art. 5, comma 8, del d.l.vo 95/12) e i singoli casi di erogazione. I casi di sospensione dal servizio e dell’attribuzione dell’assegno alimentare.

L’assegno al nucleo familiare: natura dell’istituto giuridico, i beneficiari; i criteri di assegnazione e i controlli preventivi e successivi.

I casi di riduzione del trattamento economico. Recupero assenze per malattie. Congedi parentali. Congedo per gravi e documentati motivi di famiglia con diritto a indennità, art. 42 comma 5, del d.l.vo 151/01. Aspettative senza retribuzione. Part time.

L’informatizzazione dei pagamenti nella Pubblica amministrazione. Il sistema operativo “NOIPA “; lettura della busta paga.

Determinazione dello stipendio. Calcolo della retribuzione netta e lorda mensile. Reddito imponibile ai fini pensionistici e ai fini previdenziali. le ritenute assistenziali e previdenziali che gravano sulla retribuzione. determinazione dell’imponibile fiscale e applicazione delle aliquote IRPEF. Calcolo dell’IRPEF dovuta. Bonus Renzi. Retribuzione lorda e netta mensile, retribuzione globale di fatto annuale. Certificazione unica dei redditi percepiti (CU). Il regime degli emolumenti arretrati di lavoro dipendente. Le operazioni di conguaglio di fine anno e per cessazione del rapporto di lavoro. Imponibile del periodo di paga; conguaglio fiscale. La richiesta di applicazione di ritenuta più elevata. Retribuzione giornaliera e oraria sia lorda che netta. La prescrizione dei debiti e dei crediti scaturenti dal rapporto di lavoro. Calcolo retribuzione in regime di part-time.

Calcolo ritenute. Calcolo delle addizionali regionali e comunali sulla base della retribuzione di fatto percepita nell’anno e relative trattenute. Ritenute erariali ed extraerariali (ritenute imponibili e non imponibili): ritenute che possono gravare sullo stipendio per volontà del lavoratore (piccoli prestiti, cessioni dello stipendio, recupero varie, ecc.) e quelle operate non per volontà del lavoratore (recuperi coattivi, pignoramenti, recupero delle somme indebitamente percepite, ecc.). Recupero delle somme indebitamente percepite, obbligo da parte della Pubblica Amministrazione di procedere al recupero delle somme indebitamente corrisposte, modalità di recupero. Ritenute per pignoramenti e pignorabilità.

Costruzione di una busta paga con esempi pratici ed esercitazioni attraverso l’utilizzo di un contratto collettivo nazionale di lavoro.

RILASCIO ATTESTATO DI FREQUENZA E PROFITTO

Il CEIDA, Ente accreditato dalla Regione Lazio quale soggetto erogatore di attività per la Formazione Superiore e Continua, (accreditamento ottenuto con Determinazione del Direttore della Dir. Reg. “Formazione, Ricerca e Innovazione, Scuola e Università, diritto allo studio” n. G16019 del 23/12/2016, pubblicata sul B.U.R.L. n. 2 del 5/1/17), attesta, per ogni partecipante, le caratteristiche del percorso formativo e quanto di questo è stato effettivamente frequentato, attraverso rilascio degli attestati di frequenza subordinatamente al superamento di una verifica finale attuata mediante questionario a risposta multipla.

Questo corso si trova sul sito del MePA con codice prodotto: CEIDA-B147

Caratteristiche Corso

  • Lezioni 0
  • Quiz 0
  • Duration 50 hours
  • Skill level All levels
  • Language English
  • Studenti 0
  • Valutazioni Yes
Non è presente materiale allegato
€ 490.00

Lascia un commento

WhatsApp chat