B241 Contabilità economico-patrimoniale, processo budgetario e controllo di gestione nelle Aziende sanitarie e ospedaliere

Ceida
(0 recensioni)
€ 490.00

DATE

12-13 dicembre 2019

DURATA

2 giorni

ORARIO

1° giorno: 9-13/14-16,30

2° giorno: 9-14,30

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 490,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)

RELATORE

Dott. Angelo Vittorio SESTITO

Dirigente amministrativo ASL Roma 2

PROGRAMMA

Il Sistema sanitario nazionale (SSN): fondamenti costituzionali, evoluzione e finalità. La regionalizzazione e l’aziendalizzazione del sistema sanitario.

Gli enti e le aziende sanitarie ed ospedaliere: quadro normativo, peculiarità e assetto istituzionale.

La gestione contabile delle aziende sanitarie ed ospedaliere: principi di contabilità finanziaria/autorizzatoria e contabilità economico–patrimoniale. Il piano dei conti integrato. I principi generali della contabilità economico-patrimoniale e le problematiche inerenti alla loro applicazione alle aziende sanitarie.

Comprensione del sistema di rilevazione aziendale e dei relativi documenti di sintesi.

Il processo di finanziamento del SSN e cenni sulla programmazione aziendale e di contesto.

La rendicontazione delle Aziende sanitarie e ospedaliere: il sistema di bilancio delle aziende sanitarie ed ospedaliere alla luce del d.l.vo 118/11 e del d.l.vo 126/14: lo stato patrimoniale, il conto economico, il rendiconto finanziario, la Nota integrativa. I nuovi modelli di rilevazione LA e CP.

Il Patto per la salute 2014–2021: il nuovo approccio ai problemi della sanità.

Il sistema SIOPE+ nelle strutture sanitarie: cos’è cambiato nell’acquisizione automatica delle informazioni.

Il sistema di controllo interno nelle Aziende sanitarie e ospedaliere. Il controllo di gestione: oggetto e finalità del controllo. Gli strumenti operativi del controllo di gestione: il budget, la contabilità analitica, il reporting, l’analisi degli scostamenti, gli indicatori. Il percorso della Regione Lazio.

L’importanza dell’analisi e coordinamento dei processi aziendali e la funzione del sistema degli ordini. Il D.M. 7 dicembre 2018 e l’obbligo, a partire dal 1° ottobre 2019, dell’emissione e trasmissione degli ordini in formato elettronico.

Cenni di trasparenza e anticorruzione

La programmazione nelle Aziende sanitarie e ospedaliere: la programmazione regionale, la programmazione aziendale (il principio contabile di cui all’All. 4.1 del d.l.vo 118/11). Il fondo crediti di dubbia esigibilità strumento per la certificazione. L’attuazione dei costi standard in sanità.

La programmazione multilivello in sanità. Il budget nel sistema di programmazione delle Aziende sanitarie e ospedaliere: il budget, natura e caratteristiche. Tipologie di budget nelle aziende sanitarie ed ospedaliere. La costruzione del budget aziendale. Gestione del budget ed esempio di scheda di budget.

Il sistema autorizzatorio della spesa attraverso la costruzione di un diagramma di flusso logico

Il piano dei conti integrato. I nuovi criteri di valutazione previsti dal d.l.vo 118/11 a confronto con gli OIC e i principi del codice civile. Immobilizzazioni immateriali e materiali, Titoli, Partecipazioni, le rimanenze di magazzino, ratei e risconti, patrimonio netto, fondi per rischi e oneri, debiti, ricavi e costi, imposte sul reddito, conti d’ordine. La gestione del ciclo attivo nelle Aziende sanitarie: i contributi e le entrate proprie. L’analisi della produzione ospedaliera e ambulatoriale.

La gestione sanitaria accentrata. Dal bilancio delle singole aziende sanitarie e ospedaliere al bilancio consolidato del Sistema sanitario regionale. La disciplina speciale del bilancio della GSA.

Il sistema di controllo nel settore sanitario. Le principali forme di controllo da parte della Regione. L’istituzione dei conti di tesoreria intestati alla sanità. La funzione di parificare il rendiconto della Regione di competenza attribuito alla Corte dei conti dall’art. 1, comma 5, l. 213/12.

Il controllo contabile nelle aziende sanitarie ed ospedaliere: natura e caratteristiche del controllo. Cenni su certificazione e certificabilità dei bilanci delle aziende sanitarie. Processo di controllo. I rischi ricorrenti riscontrabili nelle Aziende sanitarie.

La concentrazione aziendale per il controllo dei costi: il caso delle ASL romane dopo quasi tre anni di attuazione.

RILASCIO ATTESTATO DI FREQUENZA E PROFITTO

Il CEIDA, Ente accreditato dalla Regione Lazio quale soggetto erogatore di attività per la Formazione Superiore e Continua, (accreditamento ottenuto con Determinazione del Direttore della Dir. Reg. “Formazione, Ricerca e Innovazione, Scuola e Università, diritto allo studio” n. G16019 del 23/12/2016, pubblicata sul B.U.R.L. n. 2 del 5/1/17), attesta, per ogni partecipante, le caratteristiche del percorso formativo e quanto di questo è stato effettivamente frequentato, attraverso rilascio degli attestati di frequenza subordinatamente al superamento di una verifica finale attuata mediante questionario a risposta multipla.

Questo corso si trova sul sito del MePA con codice prodotto: CEIDA-B241

Caratteristiche Corso

  • Lezioni 0
  • Quiz 0
  • Duration 50 hours
  • Skill level All levels
  • Language English
  • Studenti 0
  • Valutazioni Yes
Non è presente materiale allegato
€ 490.00
WhatsApp chat