C457 Esecuzione e collaudo degli appalti pubblici di lavori alla luce della disciplina “sbloccacantieri”

Ceida
(0 recensioni)
€ 490.00

DATE

11-12 dicembre 2019

DURATA

2 giorni

ORARIO

1° giorno: 9-13/14-16,30

2° giorno: 9-14,30 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 490,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)

RELATORI

Avv. Angelita CARUOCCIOLO

Avvocato amministrativista in Roma e Napoli – Esperta in contrattualistica pubblica e anticorruzione e trasparenza – Componente tavoli tematici ANAC/AGENAS per la redazione dei PNA

Avv. Stefano de MARINIS

Avvocato amministrativista in Roma. Esperto in materia di contrattualistica pubblica. Già Vicepresidente FIEC (European Construction Industry Federation e componente del “Private Forum” dell’Epec (European PPP Expertise Center)

La fase dell’esecuzione dei contratti pubblici ha assunto un ruolo centrale in relazione alle numerose responsabilità che ne derivano. Tale centralità è stata evidenziata tra l’altro dall’ANAC, che ne ha delineato i profili più critici, anche ai fini anticorruttivi. La disciplina del Codice dei contratti, inoltre, con le recenti modifiche apportate dalla legge n.55/19, di conversione del dl sbloccacantieri, ha non poco inciso sugli istituti tipici di tale fase, quali la Direzione Lavori, le modifiche in corso di esecuzione, il subappalto, le riserve, i collaudi. Tali aspetti determinano la necessità di attenzione e rigore nell’applicazione delle nuove regole.

PROGRAMMA

L’esecuzione del contratto. I diversi soggetti coinvolti. Superamento del d.P.R 207/10 e diritto transitorio: l’art. 216 del Codice. La Direzione lavori e la disciplina di cui al regolamento attuativo dell’art. 111. L’anticipazione contrattuale e le modalità di recupero La consegna del contratto e l’esecuzione anticipata. Il decorso dei termini per l’esecuzione e i casi di sospensione. Gli obblighi di formalizzazione. I pagamenti in acconto e a saldo.

Le modifiche del contratto in corso d’opera: modifiche soggettive e oggettive; limiti qualitativi e quantitativi ed obblighi di riaffidamento. La revisione dei prezzi. I casi di comunicazione delle varianti all’ANAC. Il quinto d’obbligo. L’ultimazione delle prestazioni. Collaudo e regolare esecuzione: le indicazioni dell’art. 102. Redazione dei CEL.

Le garanzie tipiche della fase esecutiva. Garanzia definitiva; modalità di determinazione del relativo ammontare e modalità di progressivo svincolo. Polizze RCT e CAR. Garanzia per il pagamento del saldo contrattuale. Polizza a garanzia della responsabilità ex art. 1669 cod. civ.

L’esecuzione tramite subappalto. I nuovi limiti quantitativi ed il compito delle stazioni appaltanti di fissarli gara per gara. L’obbligo di indicare in offerta le parti oggetto di possibile subappalto. Verifiche antimafia e autorizzazione: distinzione dei diversi aspetti. Subappalti e sub-contratti. Differenze tra subappalto, RTI verticali e avvalimento: questioni aperte a livello comunitario. Obblighi di comunicazione. Il pagamento diretto dei subappaltatori micro- e piccole imprese.

Modalità e tempi di pagamento secondo la nuova formulazione dell’art.113 bis del Codice. Il calcolo degli interessi in caso di ritardo. D.l.vo 192/12 e disciplina del Codice. I premi di accelerazione: quantificazione. La tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi della l. 136/2010.

La contestazione degli inadempimenti tra le parti: forme di contestazione da parte del l’appaltatore. Le riserve. Riserve tecniche e riserve finanziarie. Obbligo di iscrizione, tempestività e completezza. La gestione delle riserve. Relazioni del direttore dei lavori e del collaudatore. Le penali: la fissazione contrattuale; l’applicazione e i limiti. Risoluzione per inadempimento e recesso. Alterazioni dell’equilibrio contrattuale e rimedi ammissibili. Rapporti della specifica disciplina con il codice civile. Risoluzione del contratto per eccessiva onerosità.

RILASCIO ATTESTATO DI FREQUENZA E PROFITTO.

Il CEIDA, Ente accreditato dalla Regione Lazio quale soggetto erogatore di attività per la Formazione Superiore e Continua, (accreditamento ottenuto con Determinazione del Direttore della Dir. Reg. “Formazione, Ricerca e Innovazione, Scuola e Università, diritto allo studio” n. G16019 del 23/12/2016, pubblicata sul B.U.R.L. n. 2 del 5/1/17), attesta, per ogni partecipante, le caratteristiche del percorso formativo e quanto di questo è stato effettivamente frequentato, attraverso rilascio degli attestati di frequenza subordinatamente al superamento di una verifica finale attuata mediante questionario a risposta multipla.

Questo corso si trova sul sito del MePA con codice prodotto: CEIDA-C457

Caratteristiche Corso

  • Lezioni 0
  • Quiz 0
  • Duration 50 hours
  • Skill level All levels
  • Language English
  • Studenti 0
  • Valutazioni Yes
Non è presente materiale allegato
€ 490.00

Lascia un commento

WhatsApp chat