LEGGE CONCRETEZZA: assunzioni e lotta all’assenteismo.

LEGGE CONCRETEZZA: assunzioni e lotta all’assenteismo. E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge 19 giugno 2019, n. 56 recante “Interventi per la concretezza delle azioni delle pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell’assenteismo” (G.U. n. 145 del 22 giugno 2019).

Le novità principali:

CONTROLLI BIOMETRICI: il provvedimento prevede come nuove forme di accesso il riconoscimento delle impronte o la verifica dell’iride. Per ora viene stabilito solo il principio, rinviando la realizzazione vera e propria del meccanismo a un successivo decreto. Dalla novità sono escluse le forze dell’ordine, la magistratura, i prefetti ed anche gli insegnanti, ma non i presidi. Prevista anche l’installazione di sistemi di videosorveglianza negli uffici.

RECLUTAMENTO DEL PERSONALE: l’articolo 3 prevede misure per accelerare le assunzioni mirate, nonché il ricambio generazionale nelle amministrazioni statali, le agenzie e gli enti pubblici non economici. Presso il Dipartimento della funzione pubblica sarà istituito un portale internet dedicato al reclutamento, con la possibilità di creare il fascicolo elettronico del candidato.

CONCORSI PUBBLICI: semplificate le prove dei concorsi con l’introduzione dei test a risposta multipla sia per le prove preselettive che per gli scritti. La correzione potrà essere svolta in forma meccanizzata al fine di rendere più celere la procedura di reclutamento. Selezioni trasparenti e imparziali che mirano a testare l’abilità del candidato oltre che la preparazione.

NUCLEO CONCRETEZZA: istituito il cd. “nucleo concretezza” per l’efficienza amministrativa presso il Dipartimento della funzione pubblica, composto da 53 unità, con la funzione di vigilare sul corretto funzionamento delle amministrazioni per il tramite di visite e sopralluoghi, e finanche suggerendo misure correttive

WhatsApp chat